Reference Laboratory Looking Ahead in Pro Audio
Reference Laboratory - Testimonianze Home Studio Cable Pack
Home Studio  Pack (cover web)
Reference Home Studio Cable Pack
(parte terza: testimonianze)

[ Indietro ]


LUCA VICINI (VICIO) - MASSIMO LUCA - SALVATORE RUSSO - RICHARD CORSELLO  - GIUSEPPE SCARPATO - ROBERTO DIANA - STEFANO OLLA - TAUSEEF AKHTAR - ROYDON DSOUZA - BAYLON FONSECA

Vicio su MySpace...LUCA VICINI (VICIO)
(bassista Subsonica)

RIC-01
"Ho provato il RIC01 collegato direttamente al mio rig live Mark Bass (che adesso è nel mio studio), suonando con il Music Man Sting Ray HH e la differenza con un cavo “normale” è subito evidentissima: bassi più compatti e decisamente più trasparenti (caratteristica che io adoro). La sensazione è HI FI al primo impatto!
Ho fatto test più accurati sul cavo-strumento incluso nello studio kit, provando a registrare due linee di basso (sempre con il MM) prima con un cavo “da supermercato” e poi con il Reference, valutando sia l’ascolto che una visualizzazione con un analizzatore di spettro Waves PAZ
Beh...non c’è storia: con il Ref. il basso suona più “ciccio” e definito sulle basse, ma –guardando l’analisi spettrografica- si rileva una bella presenza sulle frequenze attorno ai 3000 Hz (che nell’altro caso presentano un buco) e, in generale, lo spettro è molto più ampio.
Anche il picco RMS è più alto di 0,8.
Bene, no? :)"

RMC-S01
"La differenza più eclatante la noto nell’ascolto: da quando ho collegato le mie near field ai vostri XLR, lo spettro sonoro si è ampliato del 100 %!! Tutto più chiaro e in faccia, soprattutto dai 5000 Hz in su. Per non parlare del volume..molti dB in più...
Poi...ho fatto un po’ di prove con microfoni e cavi mic (utilizzando per ora la mia voce..e non sono propriamente Demetrio Stratos ;-))):

Considerazione finale? Potenza e trasparenza, ecco cosa viene fuori dai vostri cavi. :)"

Luca Vicini

www.myspace.com/bassvicio  www.subsonica.it/id_vicio.asp


Massimo Luca su MySpace...
MASSIMO LUCA

"A proposito di home studio devo dire che la vostra iniziativa è splendida!...nella mia lunga esperienza di lavoro in tutti i tipi di studi e in tutte le sue varianti ho riscontrato spesso lo stesso gap di mentalità!...C’è chi spende molti soldi nei cablaggi e c'è chi risparmia, indipendentemente dalla categoria di appartenenza. 
A differenza di 30 anni fa dove il sistema analogico imponeva le sue regole!...e cioè che era obbligatorio per ogni tipo di studio avere un cablaggio di assoluta qualità!...L'era "digitale" ha purtroppo creato confusione!...il rumore "analogico" era scomparso e quindi non era più necessario investire in cablaggi di qualità estrema!"

Massimo Luca

www.myspace.com/massimoluca


SALVATORE RUSSO

"Il cavo bilanciato RMC-S01 ha una grande risposta in frequenza sulle alte frequenze.
Testandolo su un Neumann KM184 ho potuto apprezzarne la differenza rispetto agli altri cavi che avevo. In pratica è come se ci fosse una maggiore trasparenza del segnale, dovuta credo ad una equalizzazione shelving sulle alte frequenze. Grandi risultati li ho avuti utilizzando questo cavo su microfoni dinamici recuperando tutta una fascia di segnale sulle alte che in genere non pensavo di poter tirare fuori da questo tipo di microfoni, come un Ribbon Wodoo della SE o un Shure SM57."

Salvatore Russo

www.salvatorerusso.com  www.myspace.com/salvatorerussotrio  


 RICHARD CORSELLO
(FOH recording "Sonny Rollins 2010 World Tour")

"Per l’intero tour 2010 di Sonny Rollins abbiamo registrato ogni singolo concerto, ma sfortunatamente ho conosciuto i cavi Reference solo lo scorso luglio (a Perugia, durante Umbria Jazz Festival), dopo aver registrato molti show negli Stati Uniti con cavi microfonici “normali”. 
Il range dinamico e la pulizia del segnale ottenuti registrando con i cavi Reference RMC-S01 sono così significativi che potrei avere problemi ad usare le vecchie registrazioni, realizzate usando appunto altri cavi, e metterle insieme a quelle nuove nel nuovo cd live di Sonny Rollins (Road Shows Vol.2).
Non avrei mai pensato che un cavo potesse fare tanta differenza. 
Quanto mi sbagliavo!"

Richard Corsello

www.sonnyrollins.com


GIUSEPPE SCARPATO
(chitarrista con Edoardo Bennato)

"Con l'utilizzo dei cavi Reference il suono delle mie chitarre ha acquisito brillantezza e corpo, che mai avevo sentito prima nei miei strumenti.
Oltre che nel live, è nella fase di recording che ho goduto dei maggiori benefici. 
Svolgendo da anni una intensa attività di produttore e arrangiatore mi sono trovato spesso a chiudere dei lavori utilizzando quasi totalmente il materiale registrato nel mio Home Studio, per cui diventa fondamentale avere anche a casa un routing del segnale audio quanto più simile a quello degli studi professionali.
La vostra iniziativa colma una lacuna che è comune, purtroppo, a molti musicisti, che troppo spesso tralasciano l'aspetto fondamentale del cablaggio. E' infatti inutile utilizzare microfoni da migliaia di euro, o chitarre dei migliori masterbuilder al mondo, se poi il mezzo che deve veicolare il segnale audio fino alla nostra DAW casalinga è di pessima qualità. Con una spesa minima finalmente si potrà riuscire ad eliminare tutte le perdite di qualità del segnale audio, ed avere anche a casa una risposta fedele di tutto il percorso audio, dal cablaggio microfonico fino all'ascolto dei monitor nearfield."

Giuseppe Scarpato

www.giuseppescarpato.com   www.myspace.com/giuseppescarpato


ROBERTO DIANA
(chitarrista e sound engineer)

"La conclusione principale dopo il test di ascolto è stata che il cavo Reference RMC-S01 restituisce un suono più preciso e più ricco nelle basse frequenze se comparato a quello che ero solito sentire con cavo microfonico (xlr) generico. Dopo questa esperienza si può affermare senza ombra di dubbio che la qualità dei cavi, proprio come quella di ogni altro strumento, contribuisce sostanzialmente al sound complessivo durante una performance."

Roberto Diana

www.robertodiana.net www.myspace.com/robertodiana

 


STEFANO OLLA
(Audio/Video Engineer, Producer, Drum Programmer)

"Riguardo ai cavi RMC-S01 dico volentieri che mi sto trovando molto bene. Sono ormai quasi due anni che li utilizzo in studio e quasi subito ho iniziato ad usarli anche nei live recording, che mi stanno richiedendo sempre più spesso.
In questi giorni di tracking ho avuto anche la possibilità di fare un confronto dedicato: con una chitarra acustica (un'artigianale con un suono meraviglioso suonata dal nostro amico in comune Roberto Diana) connessa tramite il piezo ad una DI che a sua volta entrava tramite XLR nei pre Digidesign su Pro Tools. Ho sfruttato questa configurazione per fare un test che non fosse influenzato da variabili come la posizione di un microfono o del chitarrista tra un test e l'altro: ho cambiato solo il cavo XLR che andava dalla DI al pre Digi002.
Le differenze più marcate ci sono state, anche in questo caso, sulle frequenze medio-alte. Ad orecchio l'ascolto tra un cavo di fascia bassa (12 euro al pubblico per cavo) e un RMC-S01 della stessa lunghezza ha fornito un suono di piezo più brillante, con un attacco più definito. Più piacevole per chi come me ascolta il "grattare" del plettro.
Personalmente posso dirti che è stata un'inevitabile conferma vedere che anche in una configurazione comune come questa, in un segnale comunque influenzato dal passaggio di una DI, si sia potuto riscontrare lo stesso incremento di qualità che ho notato in studio con le voci o con i segnali ripresi nei live recording: medio-basse più equilibrate e naturali, e medio-alte più presenti e piacevoli. Non ti nascondo che ultimamente sono in tour sopratutto nei teatri e mi sta capitando sempre più spesso di dire "caspita qui ci vorrebbero un po' di Reference"... :]"

Stefano Olla

www.stefanoolla.com  


TAUSEEF AKHTARTauseef & Cheryl - clicca per visitare il sito ufficiale...

"Ero già consapevole del fatto che un buon cavo fa la differenza nella qualità del suono di una produzione musicale ed è per questo che sono solito usare cavi e connettori di fascia molto alta nel mio studio di registrazione. Ma non appena ho sostituito il mio cavo microfonico con il cavo Reference RMS-S01 ho potuto sentire istantaneamente la differenza in termini di chiarezza del suono e sorprendentemente di volume.
Improvvisamente la mia voce aveva esattamente la consistenza sonora che dovrebbe avere, cioè come la si può ascoltare non amplificata, con gli stessi dettagli e dinamica.
Un’altra sorpresa per me e la mia partner, la cantante Cheryl, è stato il pop filter di Sabra-Som (S-SM1). In tutti questi anni noi usavamo un altro pop filter e questo ha da sempre “tagliato via” certe frequenze e modificato la pasta sonora delle nostre voci, perciò avevamo deciso di non usare più alcun pop filter. 
Grazie a Sabra-Som ora possiamo cantare senza preoccuparci che “pop” o rumori vari vengano registrati.
Tutto ciò che posso dire è questo: non vedo l’ora di cambiare tutti i cavi del mio studio e quelli che utilizzo per i live con i cavi di Reference Laboratory.
Questo darà molta più qualità alle nostre produzioni.
I vostri cavi sono veramente FANTASTICI e io li raccomando caldamente a tutti i cantanti / produttori musicali/ studi di registrazione!"

Tauseef Akhtar

www.soulfusion.in    www.youtube.com/soulfusionindia


ROYDON DSOUZA

Caro Angelo,
sarò di poche parole nel descrivere la performance del cavo Reference [n.d.r. RMC-S01] e del pop-filter [n.d.r. Sabra-Som S-SM1].
Io ho sempre creduto che la differenza tra due cavi di qualità fosse trascurabile, ma il tuo cavo microfonico ha cambiato il mio pensiero. Nel test comparativo il cavo era completamente trasparente, ripulito da tutti quei rumori e la distorsione che ho invece riscontrato nell'altro cavo generico.
Il tuo pop-filter non solo "ripulisce" i "pop" meglio di tutti gli altri pop-filter che io abbia mai sentito, ma sembra anche distribuire uniformente la presione sonora attraverso il diaframma del microfono aumentando l'intellegibilità della mia voce.
Saluti

Roydon Dsouza


BAYLON FONSECA
(Sound Designer-Editor Film/TV)

"Abbiamo svolto una comparazione A/B tra i cavi di Reference Laboratory e i cavi uso regolarmente sul campo per la mia postazione di registrazione.  Sono rimasto sbalordito dall’incredibile differenza che ho potuto sentire usando il cavo Reference RMC-S01.
Il suono era più chiaro, migliore e… non è spiegabile in termini umani la differenza che ho sentito. Il suono sembrava essere straordinariamente più caldo e migliore – Semplicemente Perfetto!"

Baylon Fonseca

www.baylonfonseca.com

SHANTANU HUDLIKAR
(Sound Engineer at YRF Studios - Mumbai, India)

"Il cavo Reference RMC-S01 è il cavo più incredibile che io abbia mai provato! Sono rimasto scioccato dalla trasparenza e dalla "vitalità che riesce a dare alla mia sorgente Sonora. Perchè non l'ho scoperto prima? Credo che dovrò cablare di nuovo tutto la mia sala"

Shantanu Hudlikar

www.yrfstudios.com  



Home Studio  Pack (cover web) Reference Home Studio Cable Pack 
(parte prima: perchè e per chi)
Reference Home Studio Cable Pack 
(parte seconda: accessori consigliati)


Partendo dunque da un Home Studio Cable Pack di base, quali sono i margini per migliorare il rendimento del segnale audio in un home studio recording? Noi di Reference Laboratory crediamo che ci sono anche altri dettagli da curare e testare, come certi accessori correlati alla propria strumentazione musicale....
(continua a leggere)




[ Indietro ]

©2012 - Reference Laboratory s.r.l. - P.I./V.A.T. 04762861005
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.